Cenni Storici sull’origine del Terrazzo alla Veneziana

 

L’origine del pavimento in Terrazzo alla Veneziana si può individuare nella Grecia ellenistica dove era in uso un tipo di pavimento costituito da un acciottolato semplice, impreziosito successivamente da elementi decorativi.

Il Terrazzo alla Veneziana, era composto da sassolini diversi per colore e per composizione, cementati insieme con calce o con argilla; questa tecnica venne riproposta in Italia nell’età romana con il nome di opus signinum e  un po’ alla volta il sasso  venne sostituito da veri e propri frammenti di porfidi e marmi, chiamandosi così opus segmentatum.

Un’ulteriore evoluzione fu rappresentata dall’uso di materiali tagliati in piccole tessere a formare i primi Mosaici che risalgono soprattutto alle età paleo-cristiana e bizantina (opus tesselatum – opus musivum).

Nonostante i danni provocati dalle invasioni barbariche, si è riusciti a tramandare questo manufatto chiamato il Battuto grazie all’operato di artigiani friulani, provenienti da Grado e Aquileia, e veneti che introdussero questo tipo di pavimentazione nella città di Venezia. Fu proprio qui che il Terrazzo alla Veneziana si sviluppò maggiormente e si raffinò a tal punto da raggiungere un elevatissimo livello artistico. A Venezia il pavimento in Terrazzo conobbe i suoi tempi migliori; con lo sviluppo dei trasporti via acqua i maestri terrazzieri ebbero la possibilità di utilizzare marmi provenienti dall’estero come la pietra d’Istria oltre che dai colli Veronesi e Vicentini. Inoltre arricchirono le già meravigliose superfici con preziosismi decorativi, inserendo materiali eterogenei quali madreperla, murrine e persino monete d’oro.

Dal XV secolo il pavimento in Terrazzo alla Veneziana viene utilizzato per abbellire edifici signorili, dimore per la villeggiatura e negli ultimi decenni viene impiegato anche per decorare negozi d’alta moda e prestigiosi hotel sparsi in tutta Italia e nel mondo.

 Possiamo senza dubbio affermare che, ancora oggi, il Terrazzo alla Veneziana conserva la particolarità di essere un manufatto artigianale con “velleità artistiche” che ben si addice alle esecuzioni particolareggiate offerte dagli artigiani artisti della Danilo Ballaustra.

 

Contatti

 

Via Marconi, 42

(s.s. Vicenza-Treviso)

San Pietro in Gu

Padova - 35010

Tel. 049 9455250

Fax  049 9459133

info@daniloballaustra.it

 

 

 

I nostri orari

 

Dal Lunedì al Venerdì:

8:00-12:00 / 14:30-18:30

Sabato: su appuntamento

Domenica: chiuso

Social

 

 


 

 

 

 

©COPYRIGHT 2017 DANILO BALLAUSTRA SAS - SAN PIETRO IN GU (PD) - TEL  (+39)  049 9455250  - P.IVA  02538820289 - TERMINI E CONDIZIONI

 

*Questo sito non fa uso diretto di cookies. Danilo Ballaustra non è responsabile di eventuali cookies di terze parti presenti sul device del visitatore